Internet uso patologico o corretto

Internet uso patologico o corretto

In internet ormai si possono svolgere molte attività quotidiane, si compra, si gioca, si leggono le notizie, si cerca di trovare la soluzione di alcuni nostri problemi, si studia, si lavora e si instaurano relazioni.

Occorre però stabilire quando si ha un uso corretto di questo strumento e quando si sta entrando nella patologia.

Il confine fra uso corretto e patologico sta nell’equilibrio che l’individuo ha tra virtuale e reale, non è tanto il tempo trascorso online ma il collegamento con la vita reale.

Occorre fare attenzione se vi trovate in una o più di questi condizioni:

  • le relazioni interpersonali che avete stanno diminuendo e stanno peggiorando;
  • il vostro lavoro o studio sta subendo peggioramenti per il tempo occupate online;
  • state privandovi di attività quotidiane fondamentali come l’alimentazione o il sonno;
  • non state più seguendo il vostro progetto personale che si deve fondare sul reale e non sulle attività virtuali;
  • avete cambiato personalità o identità da quando utilizzate internet e i social network;
  • se non siete collegati online vi sentite irritabili e avete un bisogno irrefrenabile di collegarvi, inoltre avete disturbi del sonno, pallore e altri malesseri dovuti al tempo trascorso su internet.

Se avete anche uno solo di questi sintomi o lo vedete in uno dei vostri cari cercate di capire le cause di questo comportamento, spesso il cercare approvazione online significa che si sta cercando approvazione negli altri e una “carezza” che nel reale non si è trovata.

Cercate di ricercare quella “carezza” nell’affetto delle persone che avete attorno nel reale e non nel virtuale, lo so non è facile però si possono fare piccoli passi in questa direzione, ad esempio imponendosi di fare una passeggiata ma anche solo di andare al bar a fare quattro chiacchere e a leggersi il giornale.

Anche solo imporsi di uscire di casa a comprare il pane nel negozio vicino a casa può essere un allenamento utile.

Uscire e incontrare persone reali con cui parlare, anche solo per discutere del tempo, è fondamentale ed è un primo passo verso la riconquista del proprio io e delle proprie vere relazioni non mediate da un monitor e da un pc.

 

Ti potrebbero interessare questi argomenti, cliccaci sopra:
Buongiorno, Frasi celebriNewsAutorealizzazione, Benessere, Diete, Style, News, Rimanere incinta, Gravidanza, Allattamento, Hobby, Risparmio, Genitori e Figli, CoppiaPsicologia, Lavoro, Animali, Ricette&Feste

 

DONNAOMAMMA.IT

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.