L’Olio extravergine d’oliva contro il diabete, riduce picco glicemico

L’Olio extravergine d’oliva contro il diabete, riduce picco glicemico

Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care, e condotto dalla Società Italiana di Diabetologia (Sid), evidenzia come l’olio extravergine d’oliva riduce il picco glicemico dopo i pasti.

Questa proprietà dell’olio extravergine d’oliva aiuta a proteggere dalle complicanze microvascolari del diabete e ad evitare le complicanze cardiovascoli.

La ricerca ha quindi concluso che le persone con diabete di tipo 1 dovrebbero utilizzare nei loro pasti l’olio extravergine d’oliva per contenere i picchi glicemici.

Lo studio ha interessato un campione di 13 pazienti affetti da diabete di tipo 1.

La ricerca ha evidenziato come anche quando i pazienti effettuavano pasti ad alto indice glicemico, se in questi pasti veniva aggiunto l’olio extravergine d’oliva il picco glicemico dopo il pranzo veniva attenuato.

Questa ricerca ha interessato pazienti diabetici trattati con insulina, ma si presume possa avere effetti analoghi in persone che non sono ancora diabetici per prevenire comunque i picchi di glicemia dopo i pasti.

Lo studio suggerisce quindi di introdurre come condimento durante i pasti uno o due cucchiai di olio extravergine d’oliva, soprattutto quando in quel pasto vengono consumati alimenti che presentano un elevato indice glicemico come pane, patate, riso e polenta.

 

Ti potrebbero interessare questi argomenti, cliccaci sopra:
Buongiorno, Frasi celebriNewsAutorealizzazione, Benessere, Diete, Style, News, Rimanere incinta, Gravidanza, Allattamento, Hobby, Risparmio, Genitori e Figli, CoppiaPsicologia, Lavoro, Animali, Ricette&Feste

 

DONNAOMAMMA.IT

 

Come raggiungere il Benessere!

Tanti piccoli accorgimenti che ci porteranno al Benessere fisico e psicologico. Corpo e mente sono una cosa sola e raggiungere il Benessere significa stare bene da tutti i punti di vista.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.