Paghetta sì o no?

Paghetta sì o no?

Molti genitori già dai 10-11 anni danno la paghetta ai loro figli. Alle superiori poi diventa quasi indispensabile per far fronte alle loro esigenze.

Il dilemma però rimane: è giusto dare la paghetta ai propri ragazzi?

La paghetta, se data ai propri figli in maniera moderata e settimanalmente, può aiutarli a capire come spendere al meglio il proprio denaro e abituarli al fatto che non possono comprare tutto quello che desiderano ma devono fare delle scelte.

I bambini che hanno ricevuto la paghetta dai genitori sapranno gestire meglio le loro finanze.

Dopo i 18 anni si troveranno a poter disporre liberamente dei soldi sul loro conto corrente quindi è bene che prima noi li prepariamo a disporre al meglio del denaro in modo da non arrivare in “rosso” alla settimana successiva.

Per incentivarli ad aiutare in casa si può stabilire anche i compiti che settimanalmente spettano ai propri figli per aiutare il ménage familiare, senza aver fatto tutti i compiti assegnati non si riceverà la paghetta o la si riceverà con “decurtati” i soldi dei lavori non effettuati.

 

Ti potrebbero interessare questi argomenti, cliccaci sopra:
Buongiorno, Frasi celebriNewsAutorealizzazione, Benessere, Diete, Style, News, Rimanere incinta, Gravidanza, Allattamento, Hobby, Risparmio, Genitori e Figli, CoppiaPsicologia, Lavoro, Animali, Ricette&Feste

 

DONNAOMAMMA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.