Rimanere incinta: fai sesso come fosse la prima volta

Rimanere incinta

Per rimanere incinta occorre fare sesso come se fosse la prima volta, solo per eccitazione, senza pensare “a fare figli”, solo così saremo veramente rilassate e ci saranno più probabilità di rimanere incinta.

Uno studio condotto dal dottor Allan Pacey, Senior Lecturer in andrologia alla Sheffield University dice: “Le coppie che cercano di avere un bambino spesso scivolano in un sesso di routine, meccanico, ed è la cosa più sbagliata da fare. Il sesso deve essere come quando lo si faceva per la prima volta, solo per eccitazione, senza pensare a fare figli”.

Un uomo normalmente produce circa 250 milioni di spermatozoi durante il sesso, se però è maggiormente eccitato è possibile aumentare del 50% questa cifra e rafforzare la qualità dello sperma.

Uno sperma con una qualità migliore riesce ad attraversare meglio il tratto riproduttivo femminile riuscendo quindi ad avere maggiori possibilità di fertilizzare l’ovulo della donna e dare una nuova vita.

Lo ha confermato Joanna Ellington, esperta americana di riproduzione: “migliore è il sesso migliori sono le possibilità di concepimento. Una delle cose di cui gli uomini non si rendono conto è che più sono eccitati, più attingono alle riserve di sperma nei testicoli”. Anche l’eccitazione femminile è molto importante: “aumenta l’intensità delle contrazioni muscolari, favorendo l’ingresso e il viaggio dello sperma nella cervice e poi nell’utero”.

Dopo aver fatto l’amore è bene che la donna non si alzi ma rimanga distesa, possibilmente con un cuscino sotto il sedere in modo e le gambe possibilmente in alto con le ginocchia piegate e i piedi poggiati sul materasso.

Intanto che rimane distesa la donna si può sfiorare il clitoride in modo da eccitarsi e favorire con l’eccitazione le contrazioni muscolari, favorendo il viaggio dello sperma nella cervice fino ad arrivare all’ovulo, naturalmente sarà il nostro piccolo segreto da non rivelare agli uomini.

E’ bene fare l’amore da quando terminano le mestruazioni possibilmente tutti i giorni oppure a giorni alterni così non si rischia di perdere il momento dell’ovulazione femminile ma cercate di farlo non in modo “meccanico” ma sempre con una grande eccitazione di entrambi magari possono aiutare le luci soffuse, una cenetta romantica, un abbigliamento e un completo intimo particolarmente ricercato e creare situazioni eccitanti per entrambi.

Anche la qualità dello sperma se fate sesso tutti i giorni o a giorni alterni migliora notevolmente lo dice lo un articolo del Guardian con gli specialisti del Kinsey Institute dell’Indiana, hanno scoperto che la scelta migliore per chi è in cerca di un concepimento è appunto quella di fare sesso tutti i giorni.

Un articolo scritto dalla giornalista Luida Dillner sul quotidiano britannico The Guardian ha spiegato i risultati di uno studio fatto dagli specialisti del Kinsey Institute dell’Indiana, hanno scoperto che la scelta migliore per chi è in cerca di un concepimento è appunto quella di fare sesso tutti i giorni, in questo modo oltre ad incrementare la presenza di sperma vicino all’ovulo, ma anche perché il sesso quotidiano prepara il sistema immunitario della donna ad accogliere un’eventuale gravidanza. Si è riscontrato che le donne “sessualmente attive” sviluppano delle moledole in grado di ridurre le caratteristiche di “estraneità” sia dello sperma sia dell’embrione in modo da non indurre il sistema immunitario ad attaccarli. Secondo questo studio la risposta del sistema immunitario della donna è fondamentale per avere una buona gravidanza. Il professor Tierney Lorenz del Kinsey Institute è giunto alla conclusione che l’ideale è fare all’amore quando e quanto serve ad un buon rapporto di coppia.

Nel corso del 25° meeting annuale della European Society of Human Reproduction and Embryonology, tenutosi ad Amsterdam, il sesso quotidiano migliora la qualità biologica dello sperma. L’eiaculazione frequente è un meccanismo fisiologico per migliorare il DNA dello sperma, mantenendo comunque gli spermatozoi ad livello normale di capacità riproduttive. Lo studio ha coinvolto 118 uomini che avevano un DNA più frammentato del normale, il DNA Fragmentation Index è l’indice di frammentazione del DNA. Gli uomini che hanno partecipato allo studio dovevano avere almeno il 15% del loro DNA frammentato (e quindi danneggiato). Dopo sette giorni consecutivi di eiaculazioni, il Dottor Greening ha trovato che in media il danno dell’intero gruppo di uomini era sceso del 26% di frammentazione del DNA spermatico, che è definita come una percentuale di frammentazione del DNA di qualità accettabile. La eiaculazione quotidiana ha diminuito la frammentazione del DNA spermatico e quindi ha reso lo sperma di questi uomini di buona se non di ottima qualità. Il ruolo degli uomini è fondamentale nella fertilità e la frequenza delle eiaculazioni migliora la qualità dello sperma.

 

Come rimanere incinta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.